Caratteristiche

Tour privato ed esclusivo 

a partire da 2 partecipanti o per

piccoli  gruppi di famigliari/amici

Guida locale al seguito parlante italiano

In breve:

Durata del viaggio:
16 giorni

Periodo consigliato:
tutto l’anno ad eccezione dei periodi maggiormente piovosi tra Marzo e Maggio ( piogge di minore intensità all’inizio dell’autunno)

Highlights:

Un viaggio overland nel sud dell’Etiopia, lungo la Rift Valley ed i suoi laghi vulcanici, attraverso la Valle del fiume Omo costellata di villaggi appartenenti ad una miriade di gruppi etnici e tribù differenti. Un viaggio etnografico e naturalistico in una delle aree più interessanti e selvagge d’Africa.

Prezzo:

a persona su base 2 partecipanti
da € 3.250      p/p

per piccoli gruppi(famigliari /amici) il prezzo è minore

come per esempio:

a persona su base 4 partecipanti

da € 3.050 p/p

validità dal 1°novembre 2017 al 31 dicembre 2018

RICHIEDI PREVENTIVO

1/2°giorno: Italia/ Addis Abeba

Arrivo a Addis Abeba ( Addis Ababa in lingua amarica) al mattino presto, disbrigo delle formalità doganali ed incontro con la guida per il trasferimento privato in Hotel.

Sistemati i bagagli ( – la camera sarà a disposizione dalle ore 1300- early check in non incluso- a disposizione su richiesta con relativo supplemento) partirete alla scoperta della capitale e dei luoghi di maggior interesse.

Addis Abeba divenne capitale durante l’impero di Menelik II,  e grazie a lui, crebbe e si sviluppò sino a diventare oggi una metropoli di quasi 5.000.000 di abitanti.

La sua posizione privilegiata, a 2400 metri di quota sull’altipiano centrale ai piedi dei Monti Entoto, che ne costutiscono una sorta di cinta protettiva naturale, ne fanno un ottimo punto di partenza per andare alla scoperta dei territori del nord dell’Etiopia e per entrare in contatto con l’antica e ricchissima  storia e la straordinaria cultura del paese.

Visiterete il Mercato(il più grande e rinomato mercato all’aperto d’Africa!), il Museo etnografico Nazionale che garantisce un’interessante infarinatura sulla cultura e la ricchezza etnografica dell’Etiopia ed infine la chiesa della Santissima Trinità, la più importante chiesa ortodossa del paese ed uno dei principali e più visitati luoghi di culto.

La chiesa della Santissima Trinità ( Mekane Selassie in lingua amarica), sorge sui resti della chiesa originaria voluta da Menelik II,  costruita interamente in legno. L’imperatrice Zauditù volle che, al suo posto, fosse costruita una Cattedrale più imponente, ma fu solo il suo successore, Hailè Selassiè, a porre le fondamenta della nuova chiesa in stile barocco nei primi anni 30 del secolo scorso.  La sua costruzione si interruppe durante la guerra mondiale e l’occupazione italiana e riprese unicamente a liberazione avvenuta . Oggi protegge le spoglie di Hailè Selassiè e della sua famiglia ed è intitolata a tutti i patrioti etiopi caduti in guerra.

Al termine delle visite rientro in Hotel

Trattamento di pensione completa

Sistemazione presso l’Intercontinental Hotel 

3° giorno: Addis Abeba/  i laghi della Rift Valley

Dopo la colazione si parte per la nostra avventura nel selvaggio sud dell’Etiopia, una terra selvaggia e vergine, culla di una cultura millenaria che si manifesta in un complesso insieme di gruppi etnici e tribù dalle tradizioni radicate e sorprendenti.

Il percorso vi condurrà verso il Lago Langano  uno dei Laghi della Rift valley etiope, che divide in due l’altipiano etiope da quello somalo. Lungo il percorso sosterete a Debre Zeyt, meglio conosciuta come ” Bishoftu” una cittadina non particolarmente degna di nota se non per essere al centro di un’area sorprendente, punteggiata da una miriade di laghi vulcanici di forma circolare e dal fondale piatto. Il Lago Bishoftu, il più grande tra tutti, è anche il secondo lago più profondo d’Etiopia, circondato da sentieri panoramici ove è possibile incontrare i pastori con il loro bestiame o ammirare una ricchissima aviofauna composta da uccelli acquatici, cicogne e pellicani.

Si raggiunge poi il maestoso Lago Zway, il bacino più esteso di tutti i laghi settentrionali della Rift Valley con i suoi 425 Km quadrati di superficie, circondato da colline vulcaniche che ne fanno da cornice.

Questo è uno dei luoghi naturalistici più interessanti dell’Etiopia meridionale, grazie ad un’avifauna ricchissima composta da pellicani, ibis, aquile pescatrici e cormorani che popolano le sue acque ricche di limo e di pesce; ma anche grazie ai branchi di ippopotami che  vivono in alcune aree del lago.

Dalle sue acque affiorano 5 isolotti di origine vulcanica che ospitavano alcune chiese e complessi monastici di epoca medievale. Oggi rimangono unicamente tre monasteri, il più celebre dei quali è Debre Tsion  che, si dice, custodì i resti dell’Arca dell’Alleanza portata qui dai sacerdoti in fuga da Axum per proteggerla dalla distruzione imminente  ad opera della regina Gudit .

Si prosegue infine per l’Hotel situato sulle sponde del Lago Langano situato poco più a sud del Lago Ziway.

Trattamento di pensione completa

Sistemazione presso l’Hara Langano Lodge

4° giorno: Lago Langano/ overland per Arba Minch tra i villaggi della Valle dell’Omo

La giornata prevede un lungo tratto di strada ( circa 440 Km) in direzione di Arba Minch, il vero e proprio punto d’accesso alla Bassa Valle dell’Omo, territorio di rara bellezza che si estende sino al Kenya

Il percorso si snoda attraverso scenari caratterizzati da una vegetazione via via più rigogliosa, verdi colline e  villaggi appartenenti alle differenti etnie che popolano quest’area  e che costituiscono il vero tesoro di questa regione.

Lungo il percorso si effettueranno alcune soste: al sito archeologico di Tiya, ove sono presenti 32 stele funerarie di epoca preistorica ed ai villaggi di etnia Dorze, con le tipiche capanne costruite in bambù e foglie di ensete e di etnia Guraghe e Wolayata.

Alla fine giornata arrivo al lodge situato sulla sommità di una collina che domina il Netch Sar National Park ed i due laghi Chamo e Abaya

Trattamento di pensione completa

Sistemazione presso  Emerald Resort Arbaminch ( Ex Swaines Hotel)

 5° giorno: Il Nechisar National Park ed il Lago Chamo

La giornata è dedicata alle visite all’interno del Parco Nazionale Nechisar, costituito alla metà degli anni ’70 a protezione di questo vasto territorio che si estende per più di 500 Km quadrati lungo la sezione meridionale della Rift Valley etiope, caratterizzata da paesaggi di estrema bellezza e varietà che vanno dalla secca e riarsa savana alle verdi cime delle montagne che fanno da cornice ai bacini dei grandi laghi Chamo e Abaya situati ad un altitudine di 1100 e 1200  metri di quota ed alle profonde vallate  popolate da gazzelle, zebre e antilopi.

Così come le aree adiacenti agli altri laghi della Rift Valley già raggiunti durante il viaggio, anche questo è un altro dei paradisi per gli amanti del birdwatching  poiché sono state  registrate più di 340 specie differenti di uccelli!

La giornata vi condurrà poi alla scoperta della ricca fauna che popola le acque del Lago Chamo con una piacevole gita in barca. Il Lago è ricchissimo di pesci, ippopotami ed, ovviamente, uccelli acquatici ma è conosciuto soprattutto per la vasta popolazione di  coccodrilli.

Al termine dell’emozionante giornata di escursione, si rientra al lodge

Trattamento di pensione completa

Sistemazione presso il Emerald Resort Arbaminch

6° giorno: le etnie della Valle dell’Omo/ Turmi

In questa giornata di viaggio, il percorso si snoda attraverso villaggi e mercati appartenenti ad etnie e tribù differenti:Konso, Hamar, Derase….

Ogni villaggio ed ogni incontro svelerà tradizioni e culture ancestrali; ogni tribù apparirà differente pur nell’omogeneità di alcune caratteristiche comuni: la religione animista, la poligamia e la nudità. Alcune tribù sono dedite alla caccia ed alla pesca, altre all’agricoltura o alla pastorizia, tutte sono caratterizzate dalla cultura del corpo, sempre arricchito ed abbellito da tatuaggi, pitture, scarificazioni e cicatrici ed adornato da gioielli, piume, ossi, così da esprimere il proprio stato sociale e la loro appartenenza.

Il circuito dei prossimi giorni, nella  regione-stato istituita alla fine degli anni ’90 conosciuta come”Regione delle nazioni, nazionalità e popoli del sud” si snoda attraverso lei villaggi e le cittadine di Konso, Turmie  Jinka

Sosta a Konso che prende il nome dal gruppo etnico omonimo che  popola questa zona, situata a circa 90Km da Arba Minch dichiarata Patromonio Mondiale dall’Unesco nel 2011.

Si proseguirà tra i villaggi di etnia Derase e Tsemay e si raggiungerà   Keyafer ove si tiene ( il giovedì) un mercato tradizionale nel quale è facile incontrare uomini  donne delle diverse tribù dell’area, soprattutto Tsemay e Herbore che qui giungono per vendere e comprare cibo, oggetti o addirittura capi di bestiame.

Si proseguirà per  Turmi villaggio ove si tiene un altro interessante mercato popolato principalmente da Hamer

Trattamento di pensione completa

Sistemazione presso l’ Emerald Resort Turmi ( Ex Evangadi Lodge )

7° giorno: etnia Karo e villaggio di Korcho

Partiremo da Turmi per raggiungere, a una settantina di chilometri di distanza da percorrere su strada sterrata e pista, il villaggio di etnia Karo di Korcho. I Karo( o Kara) rappresentano, oggi,  una delle etnie più ridotte e meno popolose della valle dell’Omo che vive principalmente in tre località sulla sponda orientale del fiume Omo . Un tempo dominavano l’intera area ma, una rovinosa “guerra” svoltasi sino alla fine degli anni’90  contro l’etnia avversaria degli Nyangatom, li confinò su questa sponda del lago decimandone la popolazione.

Kortcho è il villaggio Karo più ampio ed accessibile; come tutti i villaggi Karo è circondato da una recinzione e costituito da capanne circolati con il tetto conico che circondano palafitte in legno situate nel cuore del villaggio, nelle quali vengono custoditi e protetti i cereali che costituiscono il cardine del loro sostentamento.

Dal villaggio si gode di una vista spettacolare sull’ansa del fiume Omo.

I Karo sono riconoscibili per le loro pitture corporali create con calce bianca, argilla e carbone. Si dipingono interamente corpo e volto e si adornano con fiori, piume e piercing; le donne, con il tempo, hanno dovuto sostituire i preziosi gioielli con le tipiche scarificazioni.

Oggi i Karo rappresentano davvero una comunità esigua e costituiscono un tesoro etnografico insostituibile.

Rientro a Turmi al termine dell’escursione

Trattamento di pensione completa

Sistemazione presso l’Emerald Resort Turmi

8° giorno:  villaggio di Dimeka  ( mercato)e popoli della valle dell’Omo

Oggi viaggerete in direzione di Dimeka,  villaggio della valle dell’Omo nel quale si tiene il mercato più colorato e vivace della regione. Questa zona è una delle più interessanti ove incontrare le tribù Hamer ed ammirarne usi e costumi: i corpi statuari ricoperti d’argilla e adornati da colorate collane e bracciali di pelle e perline; le tipiche acconciature delle donne con una miriade di treccine a formare un ordinato caschetto e le lunghe gonne fatte di pelle di capra.  Se siete fortunati e raggiungerete Dimeka nella giornata di sabato ( o di martedì ) potrete passeggiare assieme alle popolazioni della valle: Hamer, Dassanech e Karo, che qui si incontrano per scambiare merci di prima necessità e bestiame.

Rientrando a Turmi potrete visitare altri villaggi di etnia Hamer

Trattamento di pensione completa

Sistemazione presso l’Emerald Resort Turmi

9° giorno: Turmi/overland per Jinka tra le tribù Dessanech

Partirete al mattino per raggiungere Omorate, villaggio situato ad una settantina di chilometri da Turmi , lungo la riva orientale del fiume Omo  quasi al confine con il Kenya, laddove il fiume si prepara a tuffarsi nel Lago Turkana.

Quest’area della Valle dell’Omo è abitata prevalentemente da tribù Dessanech ( conosciute anche come Galeb) dedite all’agricoltura e alla pastorizia,  pur trovandosi in una delle zone ,oggi, più aride del paese.  Un tempo popolavano un vasto territorio che si estendeva nel Kenya e nel Sudan ma negli ultimi 50 anni la loro popolazione è stata via via relegata ad un territorio sempre più limitato da lotte e contrasti con altre popolazioni e gruppi tribali, rendendo difficoltoso il loro sostentamento e riducendo sensibilmente la loro popolazione

Le loro capanne di giunchi intrecciati e legno sono oggi ricoperte da teli di lamiera ( distribuiti gratuitamente dal governo per proteggere le abitazioni durante la stagione delle piogge, rivelatesi non funzionali ma ormai adottate come simbolo di “modernità”)

Al termine della visita si rientrerà a Turmi per il pranzo e si proseguirà, nel pomeriggio, per Jinka con alcune soste lungo il percorso per visitare i villaggi di etnia Hamer, Bena e Ari. Tempo permettendo, all’arrivo, visita del museo di Jinka.

Trattamento di pensione completa

Sistemazione presso Eco Omo Lodge 

10° giorno: Mago National Park, e villaggi Mursi/ Konso

Dopo la colazione si partirà per il Mago National Park situato sulle sponde del fiume Mago, uno degli affluenti dell’Omo, un territorio aspro e semi desertico nel quale vivono le tribù di allevatori dei Mursi, riconoscibilissimi per l’usanza delle donne di applicare dei piattini di argilla nel labbro inferiore.

Nel Parco vivono protette molte specie animali tra le quali elefanti, giraffe, leoni ed antilopi oltre ad una miriade di specie ornitologiche .

Si visiteranno alcuni dei villaggi Mursi e rientro a Jinka per poi proseguire la tratta overland in direzione di Konso.

Trattamento di pensione completa

Sistemazione presso il Kanta Lodge

11° giorno: Konso/ gli estrattori di sale del cratere El Sod/ Yabelo e i Borana

La tratta di strada in parte asfaltata ed in parte sterrata e polverosa, ci condurrà a Yabelo una cittadina della regione dell’Oromia situata a 1860 metri di quota nella così detta Zona dei Borana, il gruppo etnico tipico del sud della Valle dell’Omo e del nord del Kenya, originariamente pastori nomadi ed allevatori, oggi dediti perlopiù all’agricoltura

Lungo il percorso si effettuerà una deviazione per raggiungere il piccolo lago vulcanico di Elsod , un bacino d’acqua nera e salata che occupa un cratere estinto profondo sino a 200 metri.

Il cratere si trova a circa 80 km a sud di Yabelo ed è utilizzato dalle tribù Borana per estrarre il sale in maniera manuale ed artigianale.

Gli uomini ed i bambini della tribù, raggiungono il lago e si tuffano per prelevare, con lunghi bastoni, la melma nera ricca di sale che poi viene essiccata al sole e caricata su asini e cammelli per risalire le sponde del cratere.

Si visiteranno alcuni villaggi Borana e si proseguirà per Yabelo

Trattamento di pensione completa

Sistemazione presso lo Yabelo Motel o Borena Lodge

12° giorno: Yabelo/ verso nord, Lake Awasa ( Hawassa)

Oggi lasceremo i territori del sud per proseguire verso nord in direzione del Lago Awasa, un piacevole luogo per effettuare una sosta, in corso di viaggio

E’ un lago sorgivo situato a 1700 metri di quota a  sud di Addis Abeba,  nella grande Rift Valley, molto pescoso e con un clima piacevole che attira moltissime specie di uccelli migratori.

Si effettuerà una bella escursione in barca nelle acque del lago per ammirare, tra gli altri, la ricca popolazione di ippopotami  ed apprezzare al meglio il paesaggio.

Sistemazione nella cittadina di Awasa che offre belle vedute sul lago e sulle verdi colline circostanti

Trattamento di pensione completa

Sistemazione presso l‘Haile Resort 

13° giorno: Lago Awasa/ Bale Mountains

Dopo la colazione si effettuerà una visita al mercato locale del pesce, un’esperienza interessante per entrare in contatto con la popolazione tipica della zona di etnia Sidama.

Si prosegue per il Parco Nazionale delle Bale Mountains che si estende per 2200 Km ed annovera vette che superano i 4000 metri d’altezza.

In quest’area vivono molte specie animali endemiche tra le quali si annovera il tipico “lupo etiope” o “caberù” ( la volpe rossa del Semien) ed una ricchezza floro faunistica eccezionale considerando che parte di questa vastissima area è ancora pressoché inesplorata .

Nel fitto della foresta e sulle alture è possibile effettuare piacevoli trekking con vedure panoramiche uniche!

Arrivo a Goba , situata a 10 km dall’entrata del parco di Bale, centro amministrativo del “distretto” omonimo e punto di partenza per andare alla scoperta della zona.

Trattamento di pensione completa

Sistemazione presso il Bale Mountain Lodge

14° giorno: alla scoperta delle Bale Mountains

La giornata è dedicata alla scoperta del Parco Nazionale delle Bale Mountains e all’altipiano Sanete una delle aree del parco nelle quale è più facile incontrare la volpe rossa del Semien.  Si visiterà inoltre la foresta di Harenna, una delle zone meno esplorate nella quale vivono addirittura leopardi e leoni.

Rientro al lodge al termine della giornata di escursione

Trattamento di pensione completa

Sistemazione presso il Bale Mountains Resort

15° giorno: Goba/ Aselle/ Addis Abeba

Si viaggia in direzione nord per raggiungere la cittadina di Asele, attraversando il fiume Awash per poi raggiungere Nazret ( Adama in lingua aborigena dell’Oromia) ed i laghi vulcanici della zona di Debre Zeyt. Arrivo ad Addis Abeba nel tardo pomeriggio e possibilità di effettuare un giro in città o fare gli ultimi acquisti.

Trattamento di pensione completa

Camera a disposizione presso l’Intercontinental Hotel sino al momento del trasferimento in aeroporto per il volo in partenza subito dopo la mezzanotte.

Cena e spettacolo folkloristico in ristorante locale per dare un saluto a questa meravigliosa terra.

Successivo trasferimento in aeroporto in tempo per il volo notturno di rientro in Italia

16° giorno: Addis Abeba/ arrivo in Italia

Dopo la mezzanotte, partenza del volo diretto in Italia con arrivo al mattino presto

GALLERY

Periodo Consigliato :

L’Etiopia è un Paese tropicale il cui clima varia soprattutto in funzione dell’altitudine (la capitale Addis Abeba si trova a 2.355 metri s.l.m.). Il Nord del paese può essere visitato per gran parte dell’anno poiché vede maggior concentrazione di piogge  nei mesi di Luglio e Agosto. Le piogge sono però concentrate, generalmente, in forma di brevi acquazzoni che si sviluppano solitamente nel pomeriggio, non creando un vero disturbo o una situazione sfavorevole al viaggio.

Caratteristiche del viaggio:

Questo tour prevede un itinerario interamente Overland, pertanto senza alcun volo interno. Avrete auto Land Cruiser con autista e una guida/accompagnatore esclusivo parlante italiano al seguito per tutto il viaggio.

La condizione delle strade non è delle migliori, l’Etiopia è un paese con infrastrutture carenti e condizioni di vita difficili. Per questa ragione è bene sempre ricordare dove ci si trova ed avere una grossa dose di spirito d’avventura e di adattamento per poter apprezzare appieno il viaggio. Cerchiamo di fornire la migliore soluzione alberghiera disponibile ma, fuori da Addis Abeba, la disponibilità di Hotel/lodge è limitata pertanto è necessario adattarsi a quanto disponibile nel paese.

 Documenti e visti

Per l’entrata in Etiopia  è necessario passaporto con validità residua di almeno 6 mesi ed il visto obbligatorio  da richiedersi presso l’Ambasciata di Etiopia a Roma.

Sirdar vi darà informazioni e dettagli utili per la richiesta in autonomia del visto

Vaccinazioni : Nessuna vaccinazione obbligatoria ad eccezione della vaccinazione contro la febbre gialla richiesta solo per i viaggiatori provenienti da paesi considerati a rischio trasmissione.

QUOTE INDIVIDUALI DI PARTECIPAZIONE

Validità dal 1°novembre 2017 al 31 dicembre 2018

Tutte le quote sono “a persona” e  si riferiscono a TOUR PRIVATO ed ESCLUSIVO con GUIDA PARLANTE ITALIANO AL SEGUITO per il numero di partecipanti segnalato, con partenze a date libere secondo preferenza e disponibilità aerea al momento della richiesta

QUOTA BASE 2 PARTECIPANTI a partire da:
la quota si intende a persona per TOUR PRIVATO SU BASE 2 PARTECIPANTI

€ 3250

QUOTA BASE 3 PARTECIPANTI  a partire da:
la quota si intende a persona per TOUR PRIVATO per piccolo gruppo già precostituito di amici e/o famigliari di 3  PARTECIPANTI

€ 3100

QUOTA BASE 4 PARTECIPANTI ( con 2 auto) a partire da:
la quota si intende a persona per TOUR PRIVATO per piccolo gruppo già precostituito di amici e/o famigliari di 4  PARTECIPANTI

€  3050

QUOTA BASE 5 PARTECIPANTI ( con 2 auto) a partire da:
la quota si intende a persona per TOUR PRIVATO per piccolo gruppo già precostituito di amici e/o famigliari di 5  PARTECIPANTI

€  2950

QUOTA BASE 6 PARTECIPANTI ( con 2 auto) a partire da:
la quota si intende a persona per TOUR PRIVATO per piccolo gruppo già precostituito di amici e/o famigliari di 6  PARTECIPANTI

€  2390

TASSE AEROPORTUALI e fuell surcharge

€   250  

Supplemento singola:

€  490  

ASSICURAZIONE ANNULLAMENTO  standard obbligatoria UnipolSai  (vedi dettagli e limitazioni )  da calcolare al 2% sul totale del viaggio(calcolato sulla quota base + tasse aeroportuali ed eventuali supplementi)

ASSICURAZIONE MEDICO/BAGAGLIO/INTERRUZIONE VIAGGIO UnipolSai GRATUITA ( vedi dettagli e limitazioni)

NESSUNA QUOTA DI APERTURA PRATICA RICHIESTA

NESSUN ADEGUAMENTO VALUTARIO RICHIESTO  IN SEGUITO ALLA PRENOTAZIONE

  • Voli intercontinentali con Ethiopian Airlines diretti da Fiumicino o Malpensa
  • sistemazione in camera doppia negli hotel  indicati ( migliori disponibili)
  • trattamento di pensione completa
  • auto Land Cruiser con autista esperto ( 1 auto per 2/3 pax – 2 auto per 4/5/6 pax)
  • Guida esperta/ accompagnatore parlante italiano al seguito su base privata
  • escursioni e trasferimenti in barca ove previsti dal programma
  • ingresso a siti e musei inclusi
  • bottiglia d’acqua a disposizione durante i trasferimenti
  • Assicurazione Medico/Bagaglio/interruzione viaggio UnipolSai

Compila il form  per richiedere il tuo preventivo personalizzato

Nome *:

Cognome *:

Telefono *:

Email *:

Destinazione del viaggio *:

N° di partecipanti al viaggio *:

Nomi e cognomi esatti dei partecipanti al viaggio (separati da una virgola) **:

Numero giorni di viaggio *:

Budget a persona***:

Aeroporto di partenza*:

Prima data utile di partenza*:

Ultima data disponibile per rientro*:

Ho preso visione della Privacy PolicySiNo

Note:

Note varie:
*campi obbligatori
** nomi e cognomi devono essere esatti per la eventuale prenotazione dei posti aereo
***il budget deve essere uguale o superiore a quello indicato nel viaggio

Vi ricordiamo che le richieste non correttamente compilate non verranno prese in considerazione in quanto , per vostra maggior sicurezza e completezza di informazioni, tutti i nostri preventivi sono creati su misura in base al numero di persone che vogliono effettuare il viaggio, alla reale disponibilità ed operatività dei voli intercontinentali nelle date da voi prescelte ed alle tariffe aeree migliori sul mercato realmente riconfermabili, per il periodo in oggetto.

Senza date utili di partenza, nominativi completi dei possibili partecipanti, aeroporti di partenza, date di nascita ( in caso si viaggi con minori al seguito), non possiamo creare un preventivo preciso, realistico e, soprattutto, riconfermabile in caso di vostro reale interesse.

Share
This

Post a comment