Caratteristiche

Tour privato ed esclusivo 

a partire da 2 partecipanti o per

piccoli  gruppi di famigliari/amici

Guida al seguito parlante inglese o italiano(se disponibile)

 

In breve:

Durata del viaggio:
15  giorni

Periodo consigliato:
da ottobre ad aprile migliori condizioni climatiche. Possibilità di effettuare il viaggio anche nel resto dell’anno

Highlights:

Yangon, Pyndaya, Kalaw, Loikaw e i villaggi,Pekone ed in barca per il lago Inle, Sagar, Inn Dein, Bagan, Mandalay

Prezzo:

a persona su base 2 partecipanti
da  €  3590  p/p

per piccoli gruppi(famigliari /amici) il prezzo è minore

Validità dal 1° maggio 2017 al 15 settembre 2017

RICHIEDI PREVENTIVO

1/2° giorno: Italia/Yangon

Dopo l’arrivo a Yangon, incontro con la guida e trasferimento al proprio Hotel.
Nel pomeriggio tour panoramico della città’ e visita alle pagode Sule e Bothauhtaung ed alla Swhedagon Paya.

Yangon e’ una grande e popolosa città’ ma a parte il centro, caotico e rumoroso e con edifici in parte degradati, nelle zone periferiche e residenziali, rimane quasi sospesa nel tempo ed immersa in una rigogliosa natura, con viali alberati, parchi, e piccoli laghetti, che la rendono unica e differente da tutte le altre capitali asiatiche.

Il paesaggio e’ dominato dall’immensa cupola di Swhedagon, completamente ricoperta d’oro ed alta quasi 100 metri risalente probabilmente a 1500 anni fa.

Qui regna un’atmosfera estremamente raccolta e spirituale, e godremo da qui lo spettacolo di un tramonto indimenticabile
Trattamento di cena e pernottamento
Sistemazione presso l’Hotel Sule Shangri-La

3° giorno: Yangon/in volo su Heo, grotte di Pindaya e Kalaw

Trasferimento in aeroporto e primo volo del mattino su Heo.
Proseguimento overland  per Pindaya piccola pittoresca e tranquilla cittadina, raggiungibile in circa 2 ore e mezzo di viaggio, che sorge attorno ad un piccolo lago circondata da colline e boschi.

A circa un miglio da Pindaya, sorgono affascinanti e spettacolari grotte di roccia calcarea nelle quali sono ubicate più di 8000 immagini del Buddha ognuna delle quali ha differenti dimensioni ed e’ costruita con i più disparati materiali, alcune scavate direttamente nella roccia, altre ubicate in nicchie e costruite in tek, alabastro o legno.

All’entrata della prima caverna sorge anche una pagoda alta 50 piedi chiamata Swe U Min Paya dall’architettura simile ad alcune costruzioni di Mandalay.

All’interno lo spettacolo e’ unico, l’illuminazione e’ artificiale data la profondità di alcune grotte, ed in alcune lo scenario e’ ancor più affascinante grazie a grandi stalattiti e stalagmiti.
Proseguimento per Kalaw nello stato dello Shan.

All’arrivo sistemazione in hotel.
Trattamento di pernottamento e prima colazione
Sistemazione presso l’Amara Mountain Resort

4° giorno: Kalaw/Loikaw

Dopo la prima colazione, partenza per il lungo trasferimento che in circa 6/ 7 ore di viaggio , vi condurrà a Loikaw capitale dello stato di Kayah, nell’estremo sud del Myanmar al confine con la Thailandia, attraversando magnifici scenari e villaggi isolati.

Arrivo a destinazione e sistemazione in guesthouse ( data l’apertura al turismo piuttosto recente di quest’area, rimasta isolata per decenni a causa di conflitti con il regime militare, le sistemazioni sono semplici e spartane )

Visiteremo la Pagoda di Taung Kwe Ceti, bellissima all’ora del tramonto poiché ubicata sulla sommità di una collina con vista panoramica sulla vallata circostante

Trattamento di pernottamento e prima colazione
Sistemazione Presso il Loikaw Hotel

5° giorno Loikaw, i villaggi Padaung

La giornata è interamente dedicata alle escursioni nei villaggi intorno alla città di Loikaw visitabili solo con permesso speciale.
Quest’area dello stato del Kayah, lungo il corso del fiume Pilu, è abitata principalmente da Kayah o Karenni, etnia di origine birmano- tibetana, composta da una serie di sottogruppi e tribù differenti.

Il più importante di questi sottogruppi è sicuramente rappresentato dalla tribù dei Padaung riconoscibilissimi per l’usanza di adornare il collo delle donne con una serie di anelli d’ottone .

Il significato di questa usanza non è ancora ben chiaro, molti antropologi ipotizzarono che fosse un modo per rendere meno attraenti le donne agli occhi dei maschi delle altre tribù nemiche, o che invece fosse un modo per rendersi maggiormente attraenti per i membri della propria comunità o addirittura che fosse un modo per essere più simili al dragone, importantissima figura del folklore Kayan

I membri della tribù Padaung che vivono al di là del confine nell’area di Mae Hong Son in Thailandia, area molto più turistica del più remoto e chiuso stato di Kayah in Birmania, vennero denominate dai turisti “ donne giraffa” nell’erronea convinzione che la presenza di questi anelli allungasse, nel corso della vita della donna, il collo.

In realtà l’effetto visivo è dato dal fatto che, nel corso degli anni,  sono le clavicole a deformarsi, dando un aspetto molto più allungato al collo .

Alle bimbe Padaung già al compimento del 5° anno d’età viene apposto il primo anello, sostituito di anno in anno con anelli più spessi e numerosi.Generalmente, vista la complessità della procedura, le donne preferiscono non togliere quasi mai i propri collari se non per ragioni mediche o per sostituirli con altri, anche perché i muscoli al di sotto degli anelli si indeboliscono molto nel corso della vita e l’abbassamento delle clavicole  comporta comunque un fastidio oltre allo scoloramento ed al logoramento della pelle del collo.

Per questa ragione i collari divengono parte integrante del corpo e della bellezza femminile di queste tribù
A partire dal 2006 molte donne Padaung rifugiatesi in Thailandia dopo i conflitti militari con il regime militare birmano, che perdurarono fino agli anni ’90, cominciarono a togliere i propri collari e, dal 2008, molte giovani donne cominciarono a rifiutarsi di continuare la tradizione .
Oggi anche lo stato del Myanmar sconsiglia tale usanza, ma nei villaggi remoti di quest’area, l’usanza persiste soprattutto tra le donne più anziane e le ragazze più giovani

Trattamento di pernottamento e prima colazione
Sistemazione presso il Loikaw hotel

6° giorno : Loikaw overland per Phekhone / via fiume per Sagar e il Lago Inle

Da Loikaw partiremo in auto alla volta della cittadina di Phekhone distante circa 40 Km costeggiando il fiume Pilu .
Giunti a Pekhone saliremo a bordo dell’imbarcazione che ci condurrà, acosteggiando splendidi scenari, attraverso i Laghi Pekhone e Sagar.

Visita al villaggio di Sagar , di etnia Pa O.
Durante la navigazione si apprezzeranno rovine di templi un tempo maestosi e regali, testimonianza di un passato ricco ed importante poiché Sagar fu una città reale e residenza di uno dei “principi“ sovrani degli Shan.

Da qui proseguiremo in barca costeggiando villaggi di etnia Pa O e Intha ed assaporandone la quotidianità.
Trattamento di pernottamento e prima colazione
Sistemazione presso

l’Hotel Paramount Inle

7° giorno: lago Inle , pagode e villaggi

Il lago è incredibilmente pittoresco: le acque sono calmissime e punteggiate di vegetazione galleggiante, su entrambi i lati è costeggiato da colline ed è famoso per i rematori Intha o figli dell’acqua, che spingono le loro piccole canoe stando in piedi a poppa su una gamba e tenendo il remo con l’altra.

Passeremo la giornata navigando sul lago, osservando i giardini e le coltivazioni galleggianti e il coloratissimo mercato, punto d’incontro di una folla cosmopolita dove i grandi cappelli degli Intha si mescolano agli asciugamani di spugna che i Chan mettono intorno alla testa.

Proseguiamo l’escursione visitando un monastero su palafitte e il villaggio di Ywama costruito su palafitte, dove al posto di strade e vicoli ci sono canali e in cui le attività quotidiane vengono in gran parte effettuate sulle canoe.

Durante la nostra navigazione attraverseremo dei veri e propri campi galleggianti: gli Intha infatti raccolgono chiazze di erba galleggiante e la fissano al fondo del lago in modo da farne dei campi in cui coltivano di tutto, dalla verdura ai fiori.

Il risultato è un paesaggio davvero insolito e di grande poesia.
Infine, un salto al tempio Phaung Daw Ou, anch’esso su palafitte, permette di apprezzare l’ospitalità dei monaci buddisti.

Pernottamento in hotel
Trattamento di pernottamento e prima colazione
Sistemazione presso  l’Hotel Paramount Inle

8° giorno: lago Inle e la Pagoda di Indein / in volo per Bagan

Dopo la prima colazione, andremo alla scoperta del villaggi di Indein ( Inthein) ubicato lungo la sponda occidentale del lago Inle.

Qui , sulla sommità di una collina, sorge una bianca pagoda dedicata a Buddha raggiungibile salendo una ripida scalinata; tutt’attorno, sui fianchi della collina, sorgono centinaia di piccoli stupa molti dei quali ridotti in rovina e ormai fagocitati dalla vegetazione .

Il luogo è particolarmente calmo e suggestivo, le brezza fa risuonare i campanelli che adornano la Pagoda rendendo ancor più magica l’atmosfera.

Al termine della visita si prosegue per Heo in tempo per prendere il volo diretto a Bagan nel pomeriggio, incontro con la guida e trasferimento in Hotel per depositare i bagagli ed effettuare il check in.

In seguito, splendida crociera al tramonto sul fiume Ayeyarwaddy

Trattamento di pernottamento e prima colazione

Sistemazione presso l’Amazing Bagan Golf Resort

9° giorno:  piana di  Bagan

Bagan e’ probabilmente il sito più’ conosciuto ed apprezzato del Paese ed uno dei più’ spettacolari dell’intera Asia.

In un’area di quasi 40 chilometri quadrati, sorgono più’ di 2200 edifici sacri risalenti all’XI/XII e XIII secolo, pagode e templi, piccoli e grandi stupa, divenuti patrimonio dell’UNESCO sono oggi parzialmente restaurati e soggetti ad un grande lavoro di conservazione.

La caratteristica ambientazione e la maestosità’ del luogo conferiscono a Bagan una particolare sacralità’ ed una magia degna di un ricco e potente passato.

Il regno di Bagan infatti, duro’ per circa 2 secoli, e per questo gli edifici sono eterogenei fra loro,
sintomo di una continua evoluzione nello stile architettonico e nelle tecniche di costruzione.

Potremo visitare l’interno di alcuni templi e di alcune pagode, ma in molti degli edifici nei quali non e’ possibile accedere, e’ possibile invece salire sulla sommità per godere di un’ abbagliante panoramica a 360 gradi dell’intero sito.

Tramonto meraviglioso dalla sommità di qualche pagoda

Trattamento di pernottamento e prima colazione
Sistemazione presso l’Amazing Bagan Golf Resort

10° giorno: Around Bagan

Altra giornata dedicata alla scoperta di Bagan e dei suoi meravigliosi templi.

Dopo la colazione  visiteremo alcune pagode, secondo consiglio della nostra guida

Nel tardo pomeriggio visita al villaggio di Minanthu ove potremo osservare la quotidianità delle  popolazioni locali ed, infine, altro meraviglioso tramonto sulla piana

Trattamento di pernottamento e prima colazione
Sistemazione presso l’Amazing Bagan Golf Resort

11° giorno: Bagan, overland per Mandalay via Monte Popa

Dopo la prima colazione, partenza per il Monte Popa ubicato a circa un’ora di strada da Bagan.
Il monte alto 1520 metri, era originariamente un vulcano, sulla cui sommità sorge un tempio dedicato ai sacri spiriti Nats di derivazione animista, estremamente rispettati e venerati nel quotidiano di ogni birmano. Alla cima si accede tramite una lunga e panoramica scalinata con splendida vista sulle verdi colline circostanti.
Proseguimento via terra per Mandalay, seconda per dimensioni a Yangon e centro culturale e religioso di assoluta rilevanza, probabilmente il più’ significativo e culla della vera tradizione birmana ed ultima capitale del regno monarchico prima dell’avvento degli inglesi sul territorio.

Purtroppo durante i bombardamenti della II guerra mondiale molti degli edifici, trai quali il palazzo reale voluto dal re Minodn Min nel 1857, vennero distrutti, ed ora rimane l’imponente cinta muraria a testimonianza del potente passato.

Trattamento di pernottamento e prima colazione

Sistemazione presso l’Hotel Sedona 

12° giorno:   Mandalay , crociera per Mingun

Giornata dedicata all’escursione a Mingun raggiungibile con imbarcazione lungo il corso dell’Ayeyarawady.
Oltre alla bellezza di questa antica capitale, con i resti di un gigantesco palazzo reale mai terminato voluto dal re Bodawpaya e con la campana più’ grande del mondo alta più’ di quattro metri; affascinante e’ lo stesso tragitto che da Mandalay attraversa caratteristici i pittoreschi villaggi affacciati sulle rive del fiume.

Rientro a Mandalay e visita alla città’ e della Pagoda di Kuthodaw, interessantissima poiché circondata da più di 7200 stele di alabastro su cui è inciso l’intero canone buddista Tripitaka. Immancabile la visita al Shwenandaw Kyaung monastero unico nel suo genere poiché costruito interamente in legno di tek, splendidamente conservato e testimonianza della maestria e dell’ingegno degli architetti ed artigiani locali.

Infine, salita alla collina di Mandalay, alla quale si accede salendo scalzi su di una gradinata intervallata da templi e terrazzi in tempo per il tramonto sulla città.
Trattamento di pernottamento e prima colazione
Sistemazione presso l’ Hotel Sedona

13° giorno: Mandalay, le antiche capitali del regno

La giornata sara’ interamente dedicata all’escursione nei dintorni di Mandalay, iniziando dall’antica capitale del regno Amarapura con begli edifici e templi interessanti, famosa soprattutto per il bellissimo ponte U Bein che attraversa con i suoi 1200 metri di lunghezza il corso del fiume Taunghtaman, la cui costruzione completamente in Tek e sorprendentemente ben conservato, risale a più’ di due secoli fa.
Proseguiremo poi per Saigang affascinante città’ monastica ove, attorno ad una collina, ai margini del fiume Ayeyarwady sono sorti più’ di 400 monasteri dedicati agli studi ed alla meditazione buddista.
Dopo pranzo proseguimento per Ava ed escursione con il tipico carro trainato da cavalli ai monasteri Bargayar e Maenu Okkyaung .

Rientro a Mandalay effettuando una sosta ad Amarapura per vedere il tramonto dal ponte U Bein

Cena d’arrivederci in ristorante locale
Trattamento di colazione e cena
Sistemazione presso l’Hotel Sedona

14° giorno: Mandalay/ in volo su Yangon ( con auto a disposizione)/ volo di rientro in Italia

Trasferimento all’aeroporto di Mandalay e volo su Yangon .

Arrivo ed auto con autista a disposizione per visitare Yangon in libertà sino all’ora del trasferimento in aeroporto per il volo di rientro in Italia

Pernottamento a bordo

NB In alternativa, secondo disponibilità aerea  e preferenza, è possibile prevedere il rientro con il volo intercontinentale direttamente da Mandalay ( disponibilità solo con Thai e Singapore – non giornaliera)

15° giorno: Arrivo in Italia

GALLERY

Periodo consigliato :

Il tour è fattibile tutto l’anno. Il periodo migliore dal punto di vista climatico rimane la stagione invernale compresa fra novembre e febbraio durante la quale le temperature sono gradevoli il clima particolarmente secco ed il tasso di umidità minimo . A marzo e aprile il clima è ancora abbastanza secco ma le temperature tendono ad alzarsi gradualmente .
Nel resto dell’anno le temperature salgono così come l’umidità a seguito del monsone che porta piogge intense solitamente concentrate solo sulla costa e nelle zone interne mentre nel resto del paese porta piogge di breve durata al mattino ed alla sera, che alleviano un po’ la calura ma alzano notevolmente il tasso di umidità .

Caratteristiche del viaggio :

il tour prevede Hotel di buona categoria ed ausilio di una guida privata al vostro seguito parlante italiano ( se non disponibile parlante inglese) per tutta la durata del tour anche durante i voli interni.

NB

Dalla primavera 2012 il Myanmar sta vivendo un profondo rilancio turistico grazie all’apertura del paese al resto del mondo ed ai paesi fin’ora interdetti . Questo inevitabilmente comporta una grande richiesta a fronte di una ricettività ancora piuttosto limitata ed inadeguata . Per questa ragione consigliamo di programmare il viaggio in Myanmar con largo anticipo in maniera tale da aver maggior scelta e minori problemi di riconferma di tutte le strutture da noi selezionate per il periodo da voi prescelto.

Highlights:

Tour breve ma intenso  alla scoperta degli Highlights del Myanmar, da Mandalay e le capitale sull’Ayeyarwady alla Piana di Bagan fino a raggiungere il meraviglioso Lago Inle  con estensione per visitare il villaggio più remoto di Sagar ed approfondire la conoscenza di questo splendido lago e dei suoi abitanti

Dove si dorme:

Il tour prevede i pernottamenti in Hotel di buona categoria. Non utilizziamo per scelta Hotel di categoria inferiore a 4* ( secondo classificazione locale), è possibile invece richiedere, con relativo supplemento, Hotel di categoria superiore, deluxe e luxury secondo preferenza

Voli da e per l’Italia

Il presente programma è stato studiato sulla base dei nuovi comodi voli intercontinentali  Singapore Airlines   che recentemente opera, oltre che sull’aeroporto di Yangon, anche direttamente sull’aeroporto di Mandalay. Questo permette di evitare un un ulteriore scalo intermedio a Yangon , che fà risparmiare tempo e denaro!

Il volo diretto  Mandalay opera solo di Lunedì dall’Italia sia con Thai Airways che con Singapore Airlines.  Pertanto il presente programma richiede la partenza di Lunedì dall’Italia e rientro del Mercoledì dalla Birmania con arrivo in Italia il Giovedì

Documenti e visti

per l’entrata in Birmania occorre passaporto con almeno 6 mesi di validità residua e visto d’ingresso.

Secondo nuove disposizione, il Visto per la Birmania si effettua comodamente online- direttamente sul sito del governo del Myanmar

 http://evisa.moip.gov.mm/NewApplication.aspx#

Sirdar vi fornirà tutte le informazioni ed il supporto necessario per aiutarvi nella richiesta del visto online

QUOTE INDIVIDUALI DI PARTECIPAZIONE

valide dal 1° maggio 2017 al 15 settembre 2017

Tutte le quote sono “a persona” e  si riferiscono a TOUR PRIVATO ed ESCLUSIVO per il numero di partecipanti segnalato, con partenze a date libere secondo preferenza e disponibilità aerea al momento della richiesta

QUOTA BASE 2 PARTECIPANTI a partire da:

la quota si intende a persona per TOUR PRIVATO SU BASE 2 PARTECIPANTI

€ 3390

QUOTA BASE 3 PARTECIPANTI a partire da:

la quota si intende a persona per TOUR PRIVATO per piccolo gruppo già precostituito di amici e/o famigliari di 3 PARTECIPANTI

€ 3190

QUOTA BASE 4 PARTECIPANTI a partire da:

la quota si intende a persona per TOUR PRIVATO per piccolo gruppo già precostituito di amici e/o famigliari di 4 PARTECIPANTI

€ 2990

QUOTA BASE 5/6 PARTECIPANTI a partire da:

la quota si intende a persona per TOUR PRIVATO per piccolo gruppo già precostituito di amici e/o famigliari di 5/6 PARTECIPANTI

€ 2890

TASSE AEROPORTUALI e fuell surcharge

€ 370/430 secondo compagnia prescelta

EVENTUALE SUPPLEMENTO SINGOLA

€ 490

SUPPLEMENTO VOLO ALTA STAGIONE DAL 20.7.2017 AL 20.8.2017

su richiesta

ASSICURAZIONE ANNULLAMENTO  standard obbligatoria UnipolSai  (vedi dettagli e limitazioni )  da calcolare al 2% sul totale del viaggio(calcolato sulla quota base + tasse aeroportuali ed eventuali supplementi)

ASSICURAZIONE MEDICO/BAGAGLIO/INTERRUZIONE VIAGGIO UnipolSai GRATUITA ( vedi dettagli e limitazioni)

NESSUNA QUOTA DI APERTURA PRATICA RICHIESTA

NESSUN ADEGUAMENTO VALUTARIO RICHIESTO  IN SEGUITO ALLA PRENOTAZIONE

  •  Voli intercontinentali in classe economica con Thai, Qatar o Singapore Airlines o altra compagnia  secondo migliore disponibilità e preferenza
  • Voli interni in Birmania con Yangon Airways o Air Mandalay o altra compagnia locale  in classe economica
  • sistemazione in camera doppia negli hotel indicati (o similari in caso di mancata disponibilità al momento della richiesta di prenotazione)
  • trattamento di pernottamento e prima colazione +   cena di benvenuto in ottimo ristorante locale all’arrivo a Yangon
  • guida locale/ accompagnatore parlante italiano ( se disponibile) altrimenti parlante inglese,  per l’intera durata del tour (al seguito anche durante i trasferimenti aerea)
  • tutti i trasferimenti in Birmania su base privata con auto ed autista
  • tutte  le escursioni come da programma
  • ingresso a siti e musei inclusi
  • auto a disposizione a Yangon il giorno della partenza
  • gift di benvenuto
  • Assicurazione Medico/Bagaglio/interruzione viaggio UnipolSai

Compila il form  per richiedere il tuo preventivo personalizzato

Nome *:

Cognome *:

Telefono *:

Email *:

Destinazione del viaggio *:

N° di partecipanti al viaggio *:

Nomi e cognomi esatti dei partecipanti al viaggio (separati da una virgola) **:

Numero giorni di viaggio *:

Budget a persona***:

Aeroporto di partenza*:

Prima data utile di partenza*:

Ultima data disponibile per rientro*:

Note:

Si prega di lasciare vuoto questo campo.

Note varie:
*campi obbligatori
** nomi e cognomi devono essere esatti per la eventuale prenotazione dei posti aereo
***il budget deve essere uguale o superiore a quello indicato nel viaggio

Vi ricordiamo che le richieste non correttamente compilate non verranno prese in considerazione in quanto , per vostra maggior sicurezza e completezza di informazioni, tutti i nostri preventivi sono creati su misura in base al numero di persone che vogliono effettuare il viaggio, alla reale disponibilità ed operatività dei voli intercontinentali nelle date da voi prescelte ed alle tariffe aeree migliori sul mercato realmente riconfermabili, per il periodo in oggetto.

Senza date utili di partenza, nominativi completi dei possibili partecipanti, aeroporti di partenza, date di nascita ( in caso si viaggi con minori al seguito), non possiamo creare un preventivo preciso, realistico e, soprattutto, riconfermabile in caso di vostro reale interesse.

Share
This