Caratteristiche

Tour privato ed esclusivo con partenza
speciale in occasione del Local
Naadam Festival

a partire da 2 partecipanti o per

piccoli gruppi di famigliari/amici

Guida locale itinerante parlante inglese

Utilizzo di Minivan Giapponese 4×4

In breve

Durata del viaggio:
15 giorni

Periodo consigliato:

Il periodo migliore è quello compreso
fra giugno e settembre.
Questo itinerario prevede la partenza del 1° luglio
per la partecipazione al Nadam Festival
tra i Nomadi di Karakorum

Highlights:

Ulan Bataar, il deserto del Gobi, Valle di Yol, dune di Khongorin Els, il Local Nadam Festival a Karakorum, i nomadi della comunità di Gurvanbulag

Prezzo

a persona su base 2 partecipanti
€ 3590 p/p

a persona su base 4 partecipanti
€ 3300 p/p

per piccoli gruppi(famigliari /amici) di 6/8 per il prezzo è minore

Validità per partenza speciale in occasione del Local Nadam 2017 del 1° Luglio da Roma o Milano

RICHIEDI PREVENTIVO

1°/2° giorno Italia/Ulan Bator/ Baga Gazrin Chuluu

Partenza per con volo via Mosca per la capitale Ulan Bator
Arrivo al mattino presto, incontro con la vostra guida e partenza diretta  per circa 240 Km. ( circa 5/6 ore di trasferimento) verso le sconfinate steppe del sud.

Qui in un’area non piu’ vasta di 15 chilometri potremo godere dello spettacolo offerto da un combinazione unica di paesaggi montani, foreste, e steppe assolutamente tipiche del Gobi.

Durante il tragitto verso il Gobi, visita alle Baga Gaznin Chuluu Mountains

Trattamento di pensione completa
Sistemazione in Ger camp

3° giorno: gli “stupa bianchi” di Tsavan Suvarga

Partenza per la tratta di circa 240 Km ( circa 5/6 ore di viaggio) in direzione di Tsagaan Suvarga, una delle località più particolari e suggestive del Gobi, caratterizzata da formazioni calcaree alte fino a 30 metri, che assomigliano alle antiche rovine di una città bianca, per questo conosciute anche come “ stupa bianchi” .
Splendidi paesaggi in corsi di viaggio
Trattamento di pensione completa
Sistemazione in Ger camp

4° giorno:Valle di Yol & trekking

Dopo la prima colazione, proseguimento per la Valle di Yol (220 km, circa di trasferimento) all’ interno del Gobi Guyan Saikhan National Park.

Visita al piccolo Museo del gobi e partenza per la camminata alla scoperta della spettacolare valle di Yol, profondo canyon vulcanico che si apre come una profonda ed antichissima ferita nella distesa piana del deserto.
Qui inevitabile l’incontro con aquile ed altri rapaci tipici della zona che trovano il loro habitat naturale e nidificano sulle scoscese pareti a strapiombo del canyon.

Trattamento di pensione completa
Sistemazione in Ger camp

5° giorno: Dune di Khongoriin Els

Dopo la prima colazione, proseguimento per Khongoriin Els, Yol (180 km, circa 4 ore circa di trasferimento) spettacolare immensa distesa di sabbia con dune e canyon che si susseguono a perdita d’occhio.
Le dune più alte raggiungo i 300 metri di quota con lunghezze che superano i 180 metri!!
Questa e’ una delle regioni più remote ed isolate popolate solo da nomadi con i loro cammelli.
Nel pomeriggio escursione a piedi per ammirare il paesaggio dall’alto delle dune.

Trattamento di pensione completa
Sistemazione in Ger camp

6° giorno: il Gobi, Bayanzag

Partiremo dopo la colazione per Bayanzag ( Flaming cliff- “le vette infuocate”) percorrendo circa 170 Km attraverso lo spettacolare deserto del Gobi
Qui potrete ammirare l’opera dell’erosione dei venti che ha prodotto formazioni rocciose di straordinaria bellezza che si colorano con il cambiar della luce prendendo sfumature sorprendenti
Questa zona è ricchissima di resti preistorici risalenti addirittura al periodo cretaceo
Trattamento di pensione completa
Sistemazione in Ger camp

7° giorno: Monastero di Ongii

Dopo la prima colazione, ci dirigiamo verso  i resti del  Monastero di Ongii   situato a circa 140 Km di distanza.

Un tempo il Monastero era uno dei più grandi della Mongolia, durante la rivoluzione del ’21 venne quasi completamente distrutto così come quasi tutti i santuari buddisti

Trattamento di pensione completa
Sistemazione in Ger camp

8° giorno: verso le steppe, Orkhon Valley

Oggi ci lasceremo alle spalle il Gobi per addentrarci nell’area montagnosa e vulcanica ubicata a 240 Km da Ongii ( percorribili in circa 5/6 ore di viaggio) ed addentrarci nelle steppe mongole

La bella vallata di Orkhon è caratterizzata da rocce nere, prati verdissimi e dal fiume omonimo che forma anche una bella cascata. Sulle pendici delle montagne, in particolare sul versante Nord delle stesse, iniziano i primi boschi.

Trattamento di pensione completa.
Sistemazione in Ger Camp

9° giorno:  Karakorum, monastero di Erdene Zu, Local Naadam festival

Proseguimento nella regione del Ovorhangai o sud Hangai, dominata dalla maestosa vetta del Hangai Nuruu. La regione e’ una delle piu’ famose ed apprezzate dai visitatori poiché qui si trovano due delle principali attrattive dell’intero paese: il Monastero di Erdene Zu, e Karakorum.
Karakorum (Harhorin) fu capitale del vasto impero Mongolo nel XIII secolo, fondata da Gengis Khan, oggi rimane una piccola e graziosa città con alcune rovine a testimonianza del suo grandioso passato, immersa fra verdi praterie a circa 160 chilometri da Tsetserleg.
Visita al monastero di Erdene Zu risalente al XVI secolo, primo centro buddista del paese, con un centinaio di templi e ad oggi circa 1000 monaci residenti.
Gran parte dei templi vennero distrutti durante le purghe staliniste e molti dei monaci allora residenti vennero deportati in Siberia o addirittura uccisi, solo nel 1965 il monastero riaprì solo come museo senza pero’ il permesso di ritornare alla propria attivita’ religiosa.
Solo dopo la caduta del comunismo, venne garantita nuovamente la liberta’ religiosa ed il monastero pote’ tornare alla sua normalita’ ed una grandiosa opera di ristrutturazione venne iniziata. Piu’ di 100 stupa e templi contenenti bellissime statue del Buddha ed affreschi sono racchiusi da altissime mura che cingono l’intero complesso monastico
Oggi e domani potremo assistere alle celebrazioni del Nadaam Festival le cui due giornate principali si terranno proprio il 9 e 10 luglio nella zona di Karakorum
Trattamento di pensione completa
Sistemazione in Ger camp

10° giorno: Local Naadam Festival tra i nomadi

Ogni anno attorno alla metà di luglio si tiene in Mongolia il Naadam Festival che celebra i tre sport nazionali mongoli: lotta (wrestling), tiro con l’arco ed equitazione ma è anche occasione per celebrare le gesta di Gengis Khan nonché la rivoluzione mongola del 1921. Per tutte queste ragioni, poter partecipare alle celebrazioni del Naadam, è un’occasione unica per immergersi totalmente nella cultura e nel folklore mongolo.
La grande cerimonia di apertura ufficiale si tiene nel grande stadio di Ulan Bator, ma gare e celebrazioni si tengono in tutto il territorio mongolo offrendo l’opportunità di apprezzare gare e manifestazioni anche nelle città e nei villaggi minori apprezzandone l’atmosfera più vera e genuina a stretto contatto con le comunità nomadi.
Queste due giornate nell’area di Karakorum, saranno proprio dedicate al Naadam meno noto e turistico ma sicuramente più genuino ed altrettando scenografico ed emozionante.

Il Nadamm delle comunità nomadi viene  aperto ufficialmente dal governatore della città – le gare di lotta o tiro con l’arco si susseguono come per il National Naadam ma con la sostanziale differenza di essere qui di dimensioni più contenute
Trattamento di pensione completa
Sistemazione in Ger camp

11°/12° giorno: Comunità nomadi di Gurvanbulag

Partenza per la comunità di Gurvanbulag ( circa 100 Km di strada da percorrere) nella provincia di Bulgan.

In quest’area, unica nel suo genere che vede l’incontro fra montagne coperte di foreste, steppe e dune di sabbia , sorge un ger Camp che appartiene al progetto comunitario di pastori nomadi che vivono in quest’area.
Il Ger camp accoglie pertanto i viaggiatori a stretto contatto con la comunità locale per vivere un’esperienza unica e genuina di incontro con la cultura nomade e con la loro quotidianità.
La seconda giornata sarà dedicata all’esperienza a stretto contatto con i nomadi con passeggiata a cavallo e osservazione delle attività quotidiane
Trattamento di pensione completa Sistemazione nel Nomad Community Base camp

13° giorno: Khustai National Park

Proseguimento verso il Parco Khustai (200 Km) che copre un’area di 50,600 ettari, fra colline selvagge dove, con un po’ di fortuna, potremo ammirare i cavalli selvaggi della razza Przewalski (dal nome dell’esploratore polacco che li scoprì) che sono considerati i progenitori di tutti i cavalli.
Trattamento di pensione completa
Sistemazione in Ger camp

14° giorno: Khustai National Park/UlaanBaatar

Dopo la prima colazione, trasferimento di 100 km ad UlaanBaatar. Arrivo e trasferimento in hotel.
Pomeriggio a disposizione per gli ultimi acquisti.
Trattamento di pensione completa
Sistemazione presso il Chinggis Khan hotel o Ramada hotel

15° giorno:  UlaanBaatar/Italia

Trasferimento in aeroporto e volo per l’Italia. Arrivo in giornata.

GALLERY

Periodo consigliato:

Il periodo più indicato coincide con la nostra stagione estiva , approssimativamente da metà maggio a ottobre , tenendo però in considerazione che agosto, nella parte più settentrionale ed in quella centrale, può essere a volte molto piovoso ( e le strade risultano spesso invase del fango) e che ad ottobre il clima comincia ad essere piuttosto freddo.

Giugno così come settembre sono mesi particolarmente belli per visitare la Mongolia in quanto il clima è secco, non troppo afoso ( nelle regioni settentrionali può essere anche piuttosto fresco) .

Questo viaggio è stato programmato con una partenza dall’Italia del 1° luglio in maniera tale da poter essere combinato con l’evento folkloristico principe del calendario Mongolo: il Nadam Festival, celebrato qui tra le comunità nomadi dell’area di Karakorum

Caratteristiche del viaggio:

Questo particolare itinerario è stato studiato per poter partecipare alle celebrazioni del NADAAM FESTIVAL tra le comunità minori ed i nomadi del Karakorum. Il Nadam Nazionale si aprirà più tardi nella capitale ed avrà dimensioni decisamente più imponenti, la bellezza del Local Nadam è quello di poter assistere alle tipiche gare tradizionali, avendo però un contatto più genuino con la popolazione locale

La Mongolia è un paese difficile, dalle distanze e dalle caratteristiche geografiche estreme.
Richiede una forte motivazione ed un certo spirito di adattamento in quanto le tratte da percorrere in auto sono piuttosto lunghe e in gran parte da effettuarsi su strade sterrate

Mezzi di trasporto utilizzati: Sirdar, propone questo tour con utilizzo di comodi MINIVAN GIAPPONESI 4 X4 più confortevoli, ammortizzati e silenziosi delle più economiche auto russe-

Dove si Dorme:

le sistemazioni , al di fuori dello stop iniziale e finale nella capitale, sono unicamente Ger camps ed ecolodge, con ger ( le tipiche tende mongole di ampia metratura che possono ospitare 4 /6 persone ma che noi cerchiamo offriamo ad uso esclusivo per sole 2 persone) con servizi in comune

Cosa si mangia:

Anche l’alimentazione può rappresentare una difficoltà per i viaggiatori più esigenti, in quanto la cucina mongola non è tra le più varie e spesso è necessario accontentarsi di un picnic lunch in corso di viaggio e di un pasto serale spesso ripetitivo .
Il viaggio ripaga però della fatica con paesaggi sconfinati e orizzonti di infinita bellezza , senza pari nel resto del pianeta.

Documenti e visti:

Per entrare in Mongolia è necessario il passaporto con validità residua di almeno 6 mesi ed il visto .

Il visto è da richiedersi preventivamente presso l’Ambasciata di Mongolia a Roma (Via Vincenzo Bellini 4 – 00198, Roma / E-mail: italy@mfa.gov.mn / Tel: +39-06-8540536/ http://www.italy.mfa.gov.mn/index.php?option=com_content&view=category&layout=blog&id=21&Itemid=37&lang=en
esibendo passaporto con validità residua di almeno sei mesi, una foto formato tessera e formulario appositamente compilato
Il costo del visto varia a seconda delle finalità del viaggio, del numero degli ingressi richiesti e delle tasse amministrative applicate dalla Sede emittente (per un visto turistico il costo si aggira intorno ai 60 EUR).

QUOTE INDIVIDUALI DI PARTECIPAZIONE

valida per la partenza del 1° luglio 2017

Tutte le quote sono “a persona” e  si riferiscono a TOUR PRIVATO ed ESCLUSIVO per il numero di partecipanti segnalato, con partenze a date libere secondo preferenza e disponibilità aerea al momento della richiesta

QUOTA BASE 2 PARTECIPANTI a partire da:

la quota si intende a persona per TOUR PRIVATO SU BASE 2 PARTECIPANTI

€  3590

QUOTA BASE 3 PARTECIPANTI a partire da:

la quota si intende a persona per TOUR PRIVATO per piccolo gruppo già precostituito di amici e/o famigliari di 3 PARTECIPANTI

€  3450

QUOTA BASE 4/5 PARTECIPANTI a partire da:

la quota si intende a persona per TOUR PRIVATO per piccolo gruppo già precostituito di amici e/o famigliari di 4/5 PARTECIPANTI

€  3300

QUOTA BASE 6/8 PARTECIPANTI a partire da:

la quota si intende a persona per TOUR PRIVATO per piccolo gruppo già precostituito di amici e/o famigliari di 6/8 PARTECIPANTI

€  3200

TASSE AEROPORTUALI e fuell surcharge

€  310

SUPPLEMENTO SINGOLA

€   350

ASSICURAZIONE ANNULLAMENTO  standard obbligatoria UnipolSai  (vedi dettagli e limitazioni )  da calcolare al 2% sul totale del viaggio(calcolato sulla quota base + tasse aeroportuali ed eventuali supplementi)

ASSICURAZIONE MEDICO/BAGAGLIO/INTERRUZIONE VIAGGIO UnipolSai GRATUITA ( vedi dettagli e limitazioni)

NESSUNA QUOTA DI APERTURA PRATICA RICHIESTA

NESSUN ADEGUAMENTO VALUTARIO RICHIESTO  IN SEGUITO ALLA PRENOTAZIONE

  • volo intercontinentale in classe economica con Aeroflot
  • Sistemazione nell’ Hotel di  Ulaan Batar segnalato   ( 4* secondo classificazione locale) o similare in caso di mancata disponibilità al momento della prenotazione, prima della partenza, in camera doppia o tripla ( singola con relativo supplemento e su richiesta )
  • Sistemazione 10 notti  in Ger ( doppie o triple – singole con relativo supplemento) nei Ger  camps segnalati, o similari in caso di mancata disponibilità al momento della prenotazione,  durante il tour
  • Sistemazione 2 notti in Community based Camp
  • Trattamento di pensione completa dal pranzo del giorno d’arrivo alla colazione del giorno di partenza
  • 2 litrid’acqua al giorno a persona a disposizione
  • guida locale parlante inglese per l’intera durata del tour
  • tutti i trasferimenti come da programma su base privata con Minivan 4X4 Giapponese (tipo Mitsubishi Delica) con autista
  • tutte  le escursioni come da programma su base privata
  • Assicurazione Medico/Bagaglio/interruzione viaggio UnipolSai

Compila il form  per richiedere il tuo preventivo personalizzato

Nome *:

Cognome *:

Telefono *:

Email *:

Destinazione del viaggio *:

N° di partecipanti al viaggio *:

Nomi e cognomi esatti dei partecipanti al viaggio (separati da una virgola) **:

Numero giorni di viaggio *:

Budget a persona***:

Aeroporto di partenza*:

Prima data utile di partenza*:

Ultima data disponibile per rientro*:

Note:

Si prega di lasciare vuoto questo campo.

Note varie:
*campi obbligatori
** nomi e cognomi devono essere esatti per la eventuale prenotazione dei posti aereo
***il budget deve essere uguale o superiore a quello indicato nel viaggio

Vi ricordiamo che le richieste non correttamente compilate non verranno prese in considerazione in quanto , per vostra maggior sicurezza e completezza di informazioni, tutti i nostri preventivi sono creati su misura in base al numero di persone che vogliono effettuare il viaggio, alla reale disponibilità ed operatività dei voli intercontinentali nelle date da voi prescelte ed alle tariffe aeree migliori sul mercato realmente riconfermabili, per il periodo in oggetto.

Senza date utili di partenza, nominativi completi dei possibili partecipanti, aeroporti di partenza, date di nascita ( in caso si viaggi con minori al seguito), non possiamo creare un preventivo preciso, realistico e, soprattutto, riconfermabile in caso di vostro reale interesse.

Share
This

Post a comment