Sirdar offre di seguito alcuni consigli ed informazioni utili  per affrontare al meglio il vostro viaggio.

Ora sta a voi scegliere quale itinerario preferire tra tutte le nostre proposte nella sezione Catalogo Viaggi.

Troverete itinerari studiati su base individuale e personalizzabili in base alle vostre esigenze. Potete anche richiedere un preventivo personalizzato nella sezione PREVENTIVI.

Mini guida Iran

Uno dei paesi islamici più ospitali al mondo, culla della cultura, della tradizione e della storia di gloriosi imperi e civiltà. Una nazione multietnica influenzata nel corso dei secoli da Greci, Arabi, Turchi, Mongoli. Una nazione ricca di testimonanze storiche e di architetture meravigliose 

QUANDO ANDARE

E’ possibile effettuare un viaggio in Iran in qualsiasi periodo dell’anno, tenendo presente però che il clima  migliore si gode nelle nostre stagioni intermedie : Primavera ( approssimativamente tra marzo e maggio)  e Autunno ( tra settembre e novembre), quando le temperature sono gradevoli e si aggirano attorno ai 20 /22 ° di massima e non scendono sotto i 13/15°

Anche l’estate è un buon periodo ( giugno / ottobre) ma le temperature si fanno via via più elevate  soprattutto tra luglio e agosto toccando picchi di 35°

INFORMAZIONI SUL PAESE

Capitale: TEHERAN
Popolazione: ca. 79.000.000
Superficie: 1.648.195 km²
Fuso orario:+ 2 ore e 30 minuti reispetto all’Italia

Lingua: la lingua ufficiale è il persiano moderno (farsi). Le lingue internazionali (inglese, francese, tedesco) sono diffuse all’interno di una ristretta cerchia di persone abbienti, specie all’interno della capitale

Religione:l’Iran è un Paese musulmano a maggioranza sciita (90%). Sono presenti importanti comunità di musulmani sunniti nel sud-ovest e nel sud-est del Paese, di armeni, assiro-caldei e, in misura minore, di cattolici, ebrei e zoroastriani, cui è consentita libertà di culto.

DOCUMENTI E VISTI

Passaporto: necessario. Per entrare nel Paese per motivi di turismo è necessario possedere il passaporto, con validità residua di almeno 6 mesi al momento dell’ingresso in Iran.

Visto d’ingresso: necessario.

La procedura più comune è l’ottenimento del visto in arrivo in Iran. Il visto rilasciato in aeroporto ha una durata di trenta giorni

Il visto viene rilasciato oltre che all’aeroporto di  Teheran anche presso gli aeroporti di Esfahan, Shiraz e Mashad compilando un formulario e presentando  i seguenti documenti:
•    passaporto con una validità residua di almeno 6 mesi;
•   tre fotografie formato 3×4 cm;
•    biglietto di ritorno non oltre i 14 giorni dall’arrivo.

NB Non deve essere presente nessun Timbro o visto d’ingresso in Israele o punti di confine/frontiera giordani o egiziani  
Il visto costa 75 euro circa ( possibili di modifica) .  L’assicurazione sanitaria ( fornita dalla nostra organizzazione)  è un documento necessario ai fini del rilascio del visto turistico in aeroporto.

Per ottenere il visto in aeroporto la nostra organizzazione provvederà alla richiesta di autorizzazione preventiva ministeriale che vi sarà inviata assieme agli altri documenti di viaggio e che vi servirà per l’ottenimento del visto una volta arrivati in Iran.  

Per ricevere tale autorizzazione, al momento della prenotazione del vostro viaggio e della successiva conferma dei servizi, dovrete inviarci il modulo ( che vi invieremo tramite mail) compilato, la scansione del vostro passaporto a colori, la scansione della fototessera 3×4 con sfondo vianco ( ben visibili, viso, collo e spalle) –

I tempi di attesa una volta giunti all’aeroporto di Tehran necessitano circa 1 ora 1 ora e 1/2

Per il rilascio dell’autorizzazione sono necessarie almeno 3 settimane.

MONETA E CAMBI

Rial (IRR)

In Iran non sono attivi i circuiti internazionali di bancomat o carte di credito . Si utilizza pertanto prevalentemente contante.

Le valute straniere più comunemente accettate per il cambio in Rials sono il Dollaro USA e l’Euro.
Vi è l’obbligo di dichiarare somme superiori a 5.000 US$ o Euro.

Ideale è avere con sè sia Euro che Dollari che Rials per l’utilizzo quotidiano. E’ possibile cambiare una somma di denaro in moneta locale  all’inizio del viaggio per esempio presso una delle banche o presso gli uffici di cambio legali  in Teheran

A Teheran, presso l’Ufficio di cambio “Novin Exchange”, sito in piazza Vanak, è possibile anche  prelevare contanti in Euro o in Dollari, attraverso bonifico bancario, addebito su carta di credito oppure tramite il circuito Western Union.ù

Si ricorda che i bancomat presenti nelle città non sono utilizzabili con le nostre carte di credito o bancomat

TELEFONI

Prefisso dall’Italia: 0098
Prefisso per l’Italia: 0039

l’Iran è collegato al sistema GSM dei telefoni cellulari (roaming) con utenze italiane con contratto (per le comunicazioni telefoniche e gli sms) e con schede prepagate (solo per sms), ma il collegamento non viene garantito con regolarità. Si raccomanda di verificare con il proprio operatore telefonico italiano la possibilità – e le modalità – di utilizzo della propria sim card italiana in Iran. Nelle principali città del Paese è facile acquistare schede (sim card) di compagnie iraniane di telefonia mobile per brevi periodi, di cui si raccomanda di munirsi qualora si intraprendano viaggi all’interno del Paese.

ELETTRICITA’

220 V

prese come quelle italiane

SITUAZIONE SANITARIA

 

L’assistenza garantita dalle strutture sanitarie pubbliche non è equiparabile qualitativamente agli standard europei. In caso di necessità, è consigliabile rivolgersi alle strutture private, andando incontro a costi sostenuti e prestazioni più consone agli standard europei.

E’ consigliabile portare con se una piccola ” farmacia personale” poichè i medicinali di produzione iraniana sono di qualita’ scadente ed e’ difficoltoso reperire sul mercato locale i medicinali di produzione estera

Esiste presso L’Ambasciata un elenco di medici in Teheran che parlano anche l’italiano.

Nessuna vaccinazione è obbligatoria per i cittadini provenienti dall’Italia. E’ richiesto infatti il vaccino contro la febbre gialla solamente per coloro che provengono da paesi nei quali tale malattia è endemica

SITUAZIONE CLIMATICA

Clima di tipo continentale con inverni freddi ed estati calde ( in alcune zone torride). Clima prevalentemente secco nell’interno

SICUREZZA

In Iran come oramai nel resto del mondo si è soggetti al rischio del terrorismo internazionale.
Le zone del paese più a rischio non sono generalmente nemmeno prese in considerazione nei tour e negli itinerari turistici.

Essendo un paese fortemente influenzato dalla religione, è essenziale sapersi adeguare alle norme di comportamento islamiche sia per quanto riguarda l’atteggiamento da mantenere in pubblico sia per quanto riguarda l’abbigliamento,

Se a Teheran, città più moderna e aperta alcuni atteggiamenti sono più tollerati, nelle regioni rurali e nelle aree meno ” metropolitane” tale rigore è da considerarsi essenziale.

Il contegno, tra uomo e donna, deve essere composto, non sono tollerate effusioni . E’ bene ricordare che non è consentito salutare una donna srtingendole la mano. In linea di principio non dovrebbe esserci contatto in pubblico tra uomo e donna .

Schiamazzi o un atteggiamento esagerato nei modi e nel volume della voce è da ritenersi estremamente maleducato .

E’ importantissimo rispettare il codice d’abbigliamento più consono alla religione islamica, con pantaloni lunghi per gli uomini ( ricordiamo che nei luoghi sacri anche gli uomini devono coprire le braccia utilizzando maglie o camicie a maniche lunghe); per le donne gonne, pantaloni e maniche lunghe, e un foulard per coprire capo e collo.

I compiti di vigilanza della morale islamica sono svolti anche da personale non in uniforme, talvolta di giovane età, che ha comunque l’obbligo di farsi riconoscere. Per il mancato rispetto delle norme di comportamento e abbigliamento sono previste pene di vario tipo, fino alla possibile espulsione dal paese.
L’omosessualità è considerata reato, punibile anche con la pena capitale.

NUMERI UTILI

Ambasciata d’Italia in Iran
Neauphle Le Chateau Ave. 66-68, Teheran
Tel: 0098-21-66726955/6
in situazioni di emergenza anche 0098-912-1035062 (per chiamate dall’Italia), 09121035062 (per chiamate dall’Iran).
fax: 0098-21-66726961
http://www.ambteheran.esteri.it
e-mail: segreteria.teheran@esteri.it

Cancelleria Consolare dell’Ambasciata d’Italia in Iran:
East Farzan dead end n. 15, traversa di Nelson Mandela Avenue (anche nota come Afriqa Boulevard) – Teheran
Tel: 0098 21 88190160
consolato.teheran@esteri.it

LETTURE CONSIGLIATE

 

Alla ricerca di Hassan
di Terence Ward editore Ponte alle Grazie

Fiabe e leggende persiane
a cura di Gabriella Agrati e M. Letizia Magini editore Giunti

Il giardino di cristallo
di Mohsen Makhmabaf  editore Bompiani

Kilim
di A.L. Hull e J. Luczyc-Wyhowska editore Mondadori

L’Impero persiano
di Federico Arborio Mella editore Mursia

Laboratorio Iran
a cura di Alessandro Nesti editore Franco Angeli

 

Per aggiornamenti e notizie prego visitare il sito del Ministero degli Affari Esteri: Viaggiare sicuri