l’Etiopia è un paese ricco di storia e di cultura al crocevia tra Africa e Medio Oriente. Cultura, lingua e religione sono strettamente legate ai popoli Sabei e, soprattutto, agli Ebrei che popolarono le terre etiopi ed eritree sin dal II millenno a.C.

L’influenza delle lingue semitiche ( la lingua  amarica e quella tigrina) e il forte influsso della religione ebraica cardine della tradizione religiosa ortodossa del paese, rappresentano una caratteristica unica e distintiva dell’Etiopia rispetto a tutti glia altri paesi nord africani.

Proprio questo stretto rapporto con l’ebraismo è  alla base della tradizione etiope e del libro sacro dell’ortodossia etiope: il Kebra Nagast ( il libro della Gloria dei Re) nel quale si rielabora il racconto biblico  dell’incontro tra la misteriosa ” regina di Saba” e Re Salomone, collocando il Regno di Saba proprio in Etiopia .

La leggenda della “Regina di Saba” è conosciuta sia nella tradizione araba che ebraica e cristiana, con differenti nomi ma con storie molto simili .

Secondo la tradizione etiope, la regina Machedà di Axum (conosciuta come Regina di Saba nella Bibbia e Bilqis nel Corano) , sentendo parlare della magnificenza e la proverbiale sapienza di Re Salomone, volle incontrarlo per metterlo alla prova e si recò a Gerusalemme (testimonianze di questa visita si riscontrano anche nel Talmud, nella Bibbia, così come nel Corano).

Qui rimase affascinata dal sovrano e con lui concepì un figlio, chiamato Menelik ( il cui significato è proprio “Figlio dell’Uomo Saggio”) capostipite di un’intera stirpe e primo Imperatore d’Etiopia.

La storia racconta che Menelik, una volta diventato adulto, volle raggiungere Israele per incontrare il padre e qui si fermò per alcuni anni.   Quando poi arrivò il momento di rientrare in Etiopia, secondo alcuni racconti, fu lo stesso Salomone a consegnare l’Arca dell’Alleanza al figlio in dono, mentre secondo altre leggende l’Arca venne trafugata.

In ogni caso, oggi l’Arca dell’Alleanza , si troverebbe  nascosta e protetta nella piccola chiesa di Santa Maria di Sion ad Axum

Scopri i nostri viaggi in Etiopia

Etiopia, Trekking Semien National Park con bassopiano

Trekking su base privata di 15 giorni totali con 9 giornate di trekking tra intenso e moderato alla scoperta dei monti Semien e del bassopiano, tra foreste popolate da babbuini gelada, fiumi, vallate rocciose, piccoli villaggi agricoli

Etiopia, Trekking monti Semien

Trekking su base privata tra i monti Semien nel nord dell’Etiopia. Un trekking da moderato a intenso con altitudine compresa tra i 3000 ed i 4550 metri di quota tra foreste, splendide vallate, villaggi

Etiopia del sud, Omo Valley

Tour privato avventuroso nelle zone più estreme e scenografiche del sud dell’Etiopia. 11 giorni ( per la versione standard) o 13 giorni di viaggio ( con estensione alle Bale Mountains -4000 metri di quota) tra i villaggi della Valle dell’Omo e le numerose etnie e i tesori naturalistici del paese.

Etiopia del nord, la rotta storica nella terra degli Amhara

CARATTERISTICHEIN BREVEQUOTECARATTERISTICHE Tour privato ed esclusivo per 2 partecipanti o per piccoli gruppi pre costituitiu di amici/ familiari con guida locale al seguito parlante italiano Periodo consigliato: tutto l'anno- luglio e agosto sono i mesi più piovosi ( piogge generalmente di breve durata in forma di acquazzone pomeridiano) IN BREVE Day 1°/2° Italia/ Addis Abeba [...]

Share
This

Post a comment